La pianta al sapor di ostrica: come cucinare la Martensia Marittima

Una pianta poco conosciuta nel nostro Bel Paese ma che in Europa e in America settentrionale è piuttosto apprezzata per via del suo sapore di ostrica, leggermente salato, è la pianta di ostrica, scientificamente nota con il nome di Martensia Maritima, un vegetale che si può coltivare anche in vaso, da posizionare sul balcone di casa.

Possiede deliziosi fiori di colore che vanno dal blu al viola, mentre il fogliame si presenta di tonalità grigio-azzurro.

Si tratta di una pianta perenne che si sviluppa in altezza fino a 30 cm al massimo.

Dove acquistare la pianta

Dal momento che si tratta di una pianta particolare, vi sono piattaforme online dedicate alla pianta ostrica vendita ad un prezzo piuttosto basso.

In alternativa si possono acquistare le foglie confezionate in vaschetta pronte da portare in tavola, o ancora si possono comprare i semi.

Pianta ostrica come coltivarla

La coltivazione di questo genere di vegetale non è difficile e non necessita di particolari accorgimenti.

Resiste molto bene al gelo invernale ma anche alla siccità.

L’unico aspetto che bisogna tenere in considerazione per farla crescere in salute, è il terreno, in quanto deve essere ben drenato e leggermente sabbioso.

Evitare di adagiare sottovasi perché il ristagno dei liquidi è garantito e purtroppo, il risultato che ne conseguirà sarà l’appassimento della pianta.

 

Pianta ostrica utilizzo gastronomico

Sembra un po’ insolito mangiare le foglie di una pianta, ma la Martensia Maritima è commestibile.

Le foglie sono inodore, ma il sapore che si avverte in bocca è piuttosto persistente.

Per chi ama i sapori iodati, le foglie fanno al proprio caso!

Possono essere mangiate crude, scottate o conservate in aceto. Ad ogni modo, a prescindere dal tipo di utilizzo in cucina il sapore di mare è garantito!

Un piccolo consiglio: non bisogna cuocere le foglie per troppo tempo altrimenti si rischia di perdere tutte le proprietà benefiche.

Una ricetta dal sapore inconfondibile: pasta all’erba Ostrica

 Numerose sono le ricette che possono essere realizzate con le foglie della pianta di ostriche.

Una delle più gustose è senza dubbio la pasta all’erba di ostrica.

Gli ingredienti che servono sono veramente molto pochi:

  • 400 gr di pasta;
  • 20 foglie di erba ostrica;
  • 70 gr di pecorino grattugiato;
  • Sale e pepe q.b.
Preparazione

Per prima cosa cuocere la pasta, poi in una padella aggiungere un filo di olio e l’erba ostrica sminuzzata.

Lasciarla insaporire per qualche minuto aggiungendo un po’ di sale.

Quando la pasta è cotta scolarla e versarla in padella. Mantecare e aggiungere il formaggio grattugiato, ed ecco che la pietanza è pronta per essere servita.

 

Martensia Marittima proprietà benefiche

Diverse sono le proprietà che questa pianta vanta, tra le più importanti annoveriamo:

1.Un supporto per il cuore e per il sistema cardiovascolare

Grazie all’elevato contenuto di sali minerali questo vegetale si rivela un buon alleato per la salute del cuore e dell’intero sistema cardiovascolare.

Nello specifico, abbassa o mantiene inalterati i valori della pressione sanguigna e a quanto pare apporta molteplici benefici anche alle ossa e ai denti.

  1. Proprietà antiossidanti

Gli antiossidanti combattono i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e di alcuni tumori.

Per poter trarre giovamento le foglie vanno mangiate crude.