Turismo in Brasile: luoghi, itinerari e periodi migliori per andarci

Jorge Amado definiva il Brasile come la somma meravigliosa di ogni possibile contraddizione: in ogni uomo veramente Brasiliano scorre un sangue ricco di frammenti europei, africani,indios, meticci ed è proprio questo che rende il Brasile magicamente colmo di luci ed ombre, cosi fragile,allegro, violento, è impossibile da dimenticare. Dopo questa breve citazione e possibile realizzare il nostro viaggio virtuale presso questa meravigliosa terra.

Luoghi ed itinerari brasiliani da scoprire:

  • SALVADOR: con un passato alle spalle, segnato dalle esperienze di vita difficile dei portoghesi, e della tratta degli schiavi, offre la fusione di due culture. Salvador è famosa per la capoeira, l’architettura coloniale portoghese,e lo street food africano. Si festeggia uno dei carnevali più folli del paese.
  • ILHA GRANDE: usato come carcere e lebbrosario. Tra escursioni nella foresta pluviale atlantica, tuffi tra le cascate è considerata un paradiso per gli amanti della natura.
  • VITA NOTTURNA DI SAO PAULO: Sao Paulo viene definita per i ritmi frenetici come New York, per lo stile moderno paragonata a Tokyo, mentre per i prezzi ma con una offerta varia a Mosca.
  • CARNEVALE DI RIO: atterrati in Brasile sarà festa continua fino a Mercoledì delle Ceneri. Basta aggregarsi ad una scuola di samba e alle sfilate che seguono il ritmo delle percussioni.
  • RECIFE E OLINDA: Recife è caratterizzata da grattacieli enormi, dal traffico intenso e da un’ affascinante centro storico. Mentre Olinda si caratterizza per le chiese coloniali e strade tranquille e tortuose.
  • SPIAGGE DI SANTA CATARINA: Tale località rappresenta la bella vita. Si rimane a bocca aperta appena si vedono le sue spiagge incontaminate.
  • CRISTO REDENTORE: costituisce il simbolo della città e del Brasile. E’ stato realizzato tra il 1922 ed il 1931. Ma solo nel 2007 è stato inserito fra le meraviglie del mondo.
  • MORRO DE SAO PAULO: Colma di giovani e di feste. Ideale per chi ama il divertimento. Niente macchine, si gira a piedi.
  • ILHA DO MEL: Questo posto risulta essere tranquillo e non molto affollato. Anche all’ Ilha Do Mel come Morro De Sao Paulo si gira a piedi. L’ ilha Do Mel è costituita da strade di sabbia e spiagge magnifiche.
  • CANOA QUEBRADA: si contraddistingue per le falesie di sabbia rossa ed una grande spiaggia. Si possono effettuare gite in buggy lungo la costa deserta.

Il periodo migliore per visitare il Brasile

Il periodo migliore per visitare il Brasile, e qualsiasi zona del Brasile è compreso tra giugno ed agosto. Vale a dire l’inverno australe caratterizzato si presenta come il più fresco, il più soleggiato ed il meno piovoso. Ma ricordiamoci anche che se alla gente piace il caldo e non teme la pioggia è considerato ideale anche il nostro inverno.