disinfestazione scarafaggi: come funziona?

Lo scarafaggio, animale notturno che solitamente si annida nelle crepe dei muri e attorno a tubature di bagni o cucine, può diventare un problema serio quando invade le case e per risolverlo esistono speciali servizi di disinfestazione che seguono azioni mirate.

Interventi di monitoraggio

Innanzitutto è necessario controllare costantemente il grado di infestazione, operazione che viene effettuata solitamente di notte in quanto è il momento in cui gli scarafaggi escono dai loro nascondigli, e ci si serve di una pila a luce rossa che non li spaventa ma allo stesso tempo aiuta a individuarli facilmente.

Igiene

Fin tanto che sono disponibili cibo e acqua, gli scarafaggi avranno vita facile, è quindi necessario mantenere in casa un buon livello di igiene rimuovendo polvere e residui organici di cui gli insetti potrebbero nutrirsi.

Uso di un insetticida

I servizi di disinfestazione scarafaggi si avvalgono di ottimi e mirati insetticidi, che vengono posti vicino ai nascondigli degli scarafaggi e lasciati sul posto per tutto il periodo di crescita e sviluppo della colonia, così da uccidere tutti gli adulti e le larve appena nate dalle uova.

disinfestazione-blatte
Operazioni regolari di manutenzione

In seguito al trattamento con l’insetticida, sebbene gran parte degli scarafaggi verranno eliminati, la situazione non sarà risolta definitivamente ed è quindi necessario effettuare periodiche operazioni di manutenzione, che garantiscono la risoluzione definitiva del problema eliminando gli ultimi insetti e le larve sopravvissuti.

Importanza della disinfestazione di scarafaggi

Gli scarafaggi sono altamente pericolosi per la salute dell’uomo, in quanto portano con sè tante malattie trasmissibili all’uomo: alcuni esempi la poliomelite, la dissenteria, la febbre e i problemi gastrointestinali. La trasmissione di questi germi avviene principalmente a causa del loro contatto con il cibo consumato dagli uomini e dei loro escrementi o secrezioni.

Come riconoscere uno scarafaggio

Il primo campanello d’allarme che ci deve insospettire della presenza di scarafaggi è sicuramente il tipico odore dolciastro e
fastidioso che rilasciano nell’ambiente. Per quanto riguarda invece l’aspetto dell’insetto, lo scarafaggio che comunemente infesta le case è il cosiddetto “tedesco”, che è lungo circa un centimetro e mezzo, ha un colore marrone chiaro, presenta due strisce parallele di colore scuro che percorrono tutto il corpo e possiede delle ali benchè incapace di volare.

Fonte: disinfestazione scarafaggi, disinfestazioni-roma.it