Forex meno grafici e più notizie

IL MERCATO DEL FOREX FATTO ANCHE DI NOTIZIE DA SEGUIRE GIORNO PER GIORNO.

Ogni giorno in più parti del mondo vengono registrati e resi pubblici in tempo reale notizie di macro economia; la ninfa vitale del mercato forex. é di maggiore importanza seguire gli avvenimenti e i dati che ci vengono trasmessi, perché da tali notizie dipenderanno le strategie che adotteremo nel nostro trading online, piuttosto che affidarci ad un grafico inviatoci già pronto, con previsione mensile.

Troppo lunga una previsione mensile o settimanale per essere stabile e profetica e non passano di solito 24 ore che il grafico non venga rivisto. Il trading online del forex è fatto di grafici, di simboli, di nozioni da imparare a memoria ma soprattutto di notizie.

Ma da dove possiamo prendere queste notizie?

Solitamente queste notizie ci arrivano per mail dai tutor messi a disposizione dalle piattaforme online, insieme a delle strategie da applicare, ma, spesso dovremmo stare noi per primi, pronti a tenere accesa la radio al momento opportuno, a documentarci su internet, o ad aprire le orecchie quando parte un telegiornale.

corsi-trading

Come possiamo applicare queste notizie al forex?

Cerchiamo di capire come applicare queste notizie nel forex proponendo esempi pratici; Se vogliamo investire sul greggio, dovremmo per forza seguire l’andamento dei paesi in medio oriente, e quindi informarci di ogni riunione dell’OPEC (Organization of the Petroleum Exporting Countries), sapere se sono in dirittura d’arrivo tagli esponenziali alla produzione del greggio, o viceversa aumenti. Seguendo queste notizie il prezzo del greggio salirà o scenderà nel forex.

Le notizie vanno sempre tenute sott’occhio, e basti pensare a cosa è successo in una area calda come l’Ucraina ed in particolare in Crimea, una regione ricchissima di petrolio e gas.

La Russia, uno dei maggiori produttori di gas e greggio al mondo ha intrapreso un conflitto armato con l’Ucraina, e con oggetto di contesa, la Crimea; questa penisola che assieme al Mar Nero su cui si affaccia, sono ricchissime di gas e petrolio. In quel periodo le oscillazioni del prezzo di riferimento del gas nel forex sono state tendenti al rialzo, quindi bisognava acquistare per poi rivendere, e nella vita di tutti giorni abbiamo potuto tastare tutto ciò anche sul rincaro nelle bollette del gas di casa.

I conflitti a fuoco in particolari aree del mondo determinano i dati del forex, ma ci sono conflitti verbali che possono fare altrettanto. Quando leader forti come Vladimir Putin personaggio di spicco nel panorama politico mondiale, o Mario Draghi presidente della B.C.E. (banca centrale europea) parlano, fanno conferenze, danno notizie, proprio perché ricoprono poltrone importanti hanno la capacità di dare fuoco al forex, influenzando l’andamento di beni e valute.

Un ultimo esempio su valuta, è stato il recente referendum britannico sull’indipendenza della Scozia. In quell’occassione gli operatori europei sono rimasti svegli tutta la notte per seguire lo scrutinio. Alla fine l’Irlanda non è diventata indipendente ma se avesse vinto il “SI” sarebbe stato crollo per il pound inglese e molti operatori avrebbero guadagnato parecchio denaro da questo investimento al ribasso.

Fonte: Notizie Forex