La stagione di F1 2017 sarà l’ultima di Vettel in Ferrari?

La stagione della F1 2017 sarà molto interessante per capire se il rapporto tra Vettel e la Ferrari è arrivato al capolinea. Quando il pilota tedesco è approdato a Maranello molti videro in lui un nuovo Schumachr ed effettivamente la prima annata con la Ferrari è stata decisamente positiva.

L’anno scorso è però cambiato tutto e la stagione è stata avarissima di soddisfazioni, con Vettel mai in corsa per il Mondiale e spesso battuto anche dal suo compagno di squadra.

L’ex pilota Red Bull sembra inoltre aver perso quella carica che aveva contrassegnato il suo primo anno in Ferrari e il fatto che non abbia rinnovato il contratto, in scadenza alla fine della stagione di F1 2017, ha portato molti a pensare che la sua strada e quella della Ferrari siano destinate a dividersi.

A rendere questo pensiero ancora più concreto vi è anche il fatto che dalle parti di Maranello non pare si abbia tutta questa fretta di rinnovare con Vettel.

Marchionne sembra aver aperto all’addio

A rinforzare l’ipotesi di quella che si potrebbe sicuramente definire come una separazione consensuale vi sono anche le dichiarazioni rilasciate da Marchionne, il quale ha affermato che alla fine della stagione di F1 2017 la Ferrari tirerà le somme e potrà capire se “si merita i due piloti attuali”.

La frase di Marchionne si presta a diverse interpretazioni e secondo alcuni sta a significare che con Raikkonen si arriverà all’addio per sopraggiunti limiti d’età, mentre con Vettel lo strappo potrebbe consumarsi per tre motivi, di cui i primi due riguardano la Ferrari e l’ultimo il pilota.

La scuderia, nel caso in cui anche questa annata dovesse rivelarsi come negativa, potrebbe decidere di ridimensionare gli investimenti e questo vorrebbe dire investire su piloti vettel-ferrari-2017contrattualmente meno onerosi. Inoltre in Ferrari potrebbe diventare maggioritario quel partito che non ha visto di buon occhio come Vettel ha gestito una stagione complessa come quella scorsa, in cui non ha mostrato la stoffa del leader.

Il tedesco potrebbe invece decidere di dire addio alla Rossa e al sogno di emulare Schumacher davanti alla certezza di non poter competere per i traguardi più ambiziosi.

Quali sono gli scenari per il 2018?

Se la F1 2017 vede Bottas come compagno di Hamilton, nel 2018 le cose potrebbero radicalmente mutare. Non è un mistero che quando Rosberg ha deciso di ritirarsi, l’entourage di Vettel abbia avuto un abboccamento con i vertici di Maranello per capire se vi erano dei margini per arrivare ad una rescissione consensuale del contratto per potersi poi accasare in Mercedes.

Tali margini non si sono concretizzati e quindi Vettel è rimasto in Ferrari. Tuttavia il fatto che Bottas abbia un contratto solo per un anno ha portato molti a pensare che quella scelta dalla Mercedes sia una soluzione temporanea in attesa di poter accogliere Vettel.

Ovviamente una coppia Hamilton-Vettel stuzzica tutti gli appassionati, ma secondo alcuni il pilota inglese potrebbe decidere di dire addio alla Mercedes ed accasarsi proprio alla Ferrari, per riuscire dove Alonso e Vettel, due dei più grandi piloti dell’era moderna, hanno fallito: raccogliere l’eredità di Micheal Schumacher e riportare la Ferrari sul tetto del mondo della F1.

Al momento quelle che si sono riportate sono soltanto voci, ma quel risulta certo è che la stagione della F1 2017 sarà decisiva per il futuro di Sebastian Vettel e del suo rapporto con la Ferrari.